Studio sull'acqua * Febbraio 2000

Lo scopo di questo studio era di determinare se l'acqua di rubinetto può essere influenzata dall'energia tachionica e se è possibile rilevare differenze di qualità tra l'acqua di rubinetto vitalizzata e quella normale. A tal fine sono stati inviati al laboratorio due campioni d'acqua per posta.

Il "campione neutro" conteneva normale acqua di rubinetto, mentre il "campione 2" conteneva acqua di rubinetto vitalizzata con un nastro in fibra di vetro Aquaflow da noi sviluppato. Questo nastro in fibra di vetro Aquaflow è stato vitalizzato con il metodo di tachionizzazione da me sviluppato.

In un procedimento speciale, i due campioni d'acqua sono stati poi cristallizzati e fotografati dal laboratorio.

Per una chiara comprensione, le fotografie sono suddivise in tre livelli di ingrandimento: 40x, 100x e 400x. Questi ingrandimenti consentono una classificazione ottimale della qualità.

Valutazioni del campione neutro

L'immagine AN1 (a sinistra) mostra strutture cristalline che sono regolarmente distribuite e appaiono piuttosto dense in vari punti. Queste aree compattate indicano sostanze inquinanti che riducono la qualità di questa acqua di rubinetto.

Nella parte superiore dell'immagine appaiono delle macchie scure. Quest'area dell'immagine deve essere assegnata all'area del sistema nervoso/sensoriale in termini di efficacia. Questo sembra essere in qualche modo appesantito dalle sostanze inquinanti se il consumatore prende quest'acqua in modo permanente.

Nella foto AN2 (al centro) la struttura cristallina densificata è mostrata un po' più chiaramente. La zona priva di cristalli ai margini dell'immagine è particolarmente evidente, segno di debolezza nella vitalità. In questo caso si deve presumere che quest'acqua non supporti il sistema nervoso/sensoriale nell'ambito della sua funzione naturale e quindi abbia una qualità inferiore rispetto all'acqua di sorgente naturale non trattata, che non è passata attraverso le tubature ed è stata pressurizzata.

Tuttavia, ci sono indicazioni che questa acqua di rubinetto è costituita principalmente da acqua naturale non trattata, poiché altrimenti la cristallizzazione è relativamente regolare nel resto del quadro. Ovunque appaiono forme piuttosto tondeggianti, che supportano l'indicazione della qualità naturale dell'acqua. Le strutture di cristallo rettangolari, che indicherebbero una forte contaminazione o esposizione a campi elettromagnetici, non si trovano qui.

Nella foto AN3 (a destra) sono mostrate le menzionate forme cristalline tondeggianti, che hanno un carattere neutro. Si tratta di minerali disciolti nell'acqua, che sono abbastanza forti, ma appaiono relativamente allentati nella loro struttura.

Secondo gli standard europei, questa acqua di rubinetto ha una qualità dell'acqua relativamente buona. Anche i fattori fortemente dannosi non sono visibili nel quadro generale.

Analisi del campione con il nastro AQUAFLOW

La foto AMT1 (a sinistra) mostra strutture cristalline molto più sottili rispetto al campione neutro. Sono regolarmente distribuiti sull'immagine. Non ci sono zone di densificazione sotto forma di macchie scure. Questo è un segno positivo, che offre un'indicazione che gli inquinanti menzionati non potrebbero essere completamente neutralizzati, ma almeno energizzati a tal punto da poter essere riconosciuti come inquinanti dall'organismo. La conclusione è che le tossine possono essere meglio identificate dall'organismo del consumatore e quindi possono essere eliminate più facilmente.

L'area del sistema nervoso/sensoriale, che si trova al margine dell'immagine durante la cristallizzazione, è chiaramente cristallizzata. Appaiono forme cristalline molto più sottili, cosicché si può presumere che il consumatore possa sentire un effetto rinvigorente sul suo sistema nervoso/sensoriale consumando l'acqua del rubinetto. Questo deve essere valutato in modo abbastanza positivo.

Nella foto AMT2 (al centro) le sottili strutture di cristallo sono molto belle. Si nota che in questo campione appaiono cristalli a forma di stella con una struttura angolare di 60°. La struttura angolare a 60° è la forma naturale dell'acqua e indica una buona qualità. A questo proposito l'acqua potrebbe migliorare la sua qualità attraverso l'energizzazione, che si esprime chiaramente nella valutazione.

Nel complesso, le strutture cristalline sono significativamente meno dense che nel campione neutro. Ciò significa che l'acqua ricca di minerali potrebbe essere vitalizzata dall'energizzazione in modo tale che i cristalli, prima neutri, in questo caso danno un'impressione più animata. Così facendo, hanno formato l'angolo di 60°, che sposta la già non male qualità dell'acqua verso la qualità naturale.

Le strutture rettangolari appaiono meno forti nell'immagine AMT3 (a destra). A questo proposito si può parlare di una polarizzazione delle proprietà dopo l'energizzazione. Qui gli inquinanti sono stati alterati nella misura in cui possono essere meglio percepiti dall'organismo. Pertanto, la disintossicazione può essere facilitata. Inoltre, è visibile un bellissimo cristallo a forma di stella con struttura a 60°. Questa è la forma più naturale di cristalli nell'acqua.

Ciò dimostra chiaramente come il processo di energizzazione abbia avuto un effetto rinvigorente sul campione e sia stato in grado di migliorare la qualità di conseguenza. Poiché tali forme non sono state trovate affatto nel campione neutro, si deve ipotizzare un miglioramento qualitativo molto buono, che sposta l'acqua qualitativamente in direzione dell'acqua naturale. Se i cristalli a forma di stella apparissero in tutto il quadro, la qualità sarebbe in grado di competere con l'acqua di sorgente.

Conclusione: un confronto diretto mostra una differenza molto chiara rispetto al campione neutro. Il campione 2 mostra una chiara vitalizzazione attraverso l'energizzazione con energia tachionica. Si è verificata una polarizzazione, in modo che le caratteristiche positive si rafforzino e le caratteristiche negative dell'acqua diventino più chiaramente percepibili. Nel complesso si può osservare un netto miglioramento della qualità.

>• torna alla categoria principale studi scientifici