Non siate arrabbiati con me, ma in questa sezione uso forse un po' troppo spesso espressioni troppo tecniche. Leggete lentamente, se siete veramente interessati ;-)) Grazie per la vostra comprensione!

I fisici sanno che i campi elettromagnetici alternati nel corpo degli esseri viventi inducono campi vorticosi elettrici. Queste a loro volta attivano i portatori di carica elettrica e causano correnti parassite (in relazione al corpo umano chiamate correnti di stimolazione).

L'elettrofisiologia conosce i tre principi dell'effetto irritante, dell'effetto termico e dell'effetto atermico per l'area dell'elettrosmog.

A) L'effetto irritante: i processi elettrici alle membrane cellulari sono seguiti da variazioni elettriche a bassa frequenza dall'esterno. Con campi ad alta frequenza solo se modulati a bassa frequenza. Le cellule eccitabili sono ad esempio i nervi, i muscoli, le ghiandole e le cellule sensoriali. Tali stimoli hanno applicazioni pratiche, ad esempio nel controllo delle protesi con il pensiero.

B) L'effetto termico: L'effetto termico nei tessuti contenenti acqua (cioè anche nel vostro corpo) è causato da forze di attrito coercitivo dei dipoli elettrici, che si muovono per orientamento nel ritmo dei campi alternati indotti. Questi dipoli elettrici nel corpo umano sono principalmente molecole d'acqua e influenzano tutti gli organi.

Tra i diversi strati di tessuto (ad es. grasso/muscolo), l'elettrosmog può causare un riscaldamento locale, chiamato anche "effetto hot-spot". Si distingue tra il calore fisiologico, generato nel corpo dal noto processo redox, e il calore interno delle cellule (causato dalle radiazioni elettromagnetiche ad alta frequenza). C'è una grande differenza tra i due tipi di calore, sia fisico che biologico.

Il sistema di raffreddamento del nostro corpo è la pelle con il suo sistema capillare: peso della pelle 5 kg, di cui 1,5 kg di sangue. Le correnti ad alta frequenza si condensano - a seconda della profondità di penetrazione in funzione della frequenza - sulla superficie del corpo (effetto pelle). È proprio qui che si trovano (nella pelle) il freddo e i termorecettori, che regolano la dilatazione capillare della pelle. Le cellule che galleggiano nel sangue (eritrociti, leucociti, ormoni, proteine, sali, ecc.), così come i componenti con scarsa circolazione sanguigna (ad esempio, sperma, vescica, lente dell'occhio) sono danneggiati dal calore interno locale generato dai raggi ad alta frequenza. Anche la configurazione sterica delle proteine è deformata (le proteine del sangue possono essere denaturate a temperature elevate).

C) L'effetto atermico: le ultime scoperte scientifiche suggeriscono che tutti gli esseri viventi hanno sistemi di percezione che reagiscono alle influenze ambientali (tossine ambientali, cambiamenti climatici, ecc.). Le cellule nervose giocano un ruolo estremamente importante in questo. C'è una moltitudine di stimoli specifici (sensoriali) recettori. Così, anche microscopicamente piccole molecole di profumo possono innescare un potenziale d'azione (processo di innesco secondo Pawlov) ed effetti sinergici. Conoscete questa reazione sotto il termine "quando l'acqua scorre in bocca". Le cellule sensoriali trasformano gli stimoli in caduta di tensione elettrica sulla membrana cellulare e li conducono direttamente al sistema nervoso centrale. Questo crea reazioni corrispondenti (ad esempio contrazione muscolare, secrezione ghiandolare). Se questa comunicazione è disturbata da influenze esterne a lungo termine (ad es. correnti di stimolazione indotte), la cellula perde la sua funzione di controllo e si verifica il caos (Sackman e Neher, Premio Nobel 1991).

La leucemia (tumore del sangue) sta purtroppo diventando una parte sempre più comune della vita quotidiana nelle seguenti professioni: macchinisti di locomotive elettriche, capitani di aerei e dell'equipaggio, nonché dipendenti di aziende elettriche. Sospetto che al giorno d'oggi molti dipendenti del settore commerciale si trovino anche in zone a rischio. Sempre più attrezzature tecniche si trovano negli uffici e le stampanti laser che producono ozono aggiungono sale alla zuppa.

È stato dimostrato che l'area della testa degli esseri umani è particolarmente a rischio perché il cervello contiene cristalli magnetici che possono essere stimolati da campi elettrici esterni. La testa contiene anche la ghiandola pineale (epifisi), che sintetizza la melatonina, l'ormone che inibisce il cancro. Poiché i campi elettromagnetici inibiscono questa sintesi e in alcuni casi la impediscono completamente, alcuni sintomi di malattia sono inevitabili. Gli ioni di calcio, che sono indispensabili per le funzioni neurologiche, mostrano anche perdite sotto l'irradiazione elettromagnetica.

Sapevate che in Canada e in Svezia vige il divieto per le donne incinte di non poter lavorare allo schermo di un computer a causa dell'aumento del rischio di aborto spontaneo? Perché nonostante i livelli più bassi di raggi X sui nuovi monitor, il lavoro sullo schermo provoca ancora sintomi simili a quelli delle radiazioni del sonno sulla terra per molte persone. Queste reazioni non si verificano se la radiazione del monitor è armonizzata con i prodotti tachionici (ad es. GOLD*CHIP).

Si è anche osservato più volte che gli uccelli canori che vengono ingabbiati vicino agli schermi si deprimono. Tuttavia, quando gli schermi sono "soppressi" dall'energia tachionica, si comportano come se non ci fosse uno schermo nella stanza - cantano di nuovo.

I risultati positivi ottenuti con i prodotti tachionici BIOTAC Line© hanno spinto migliaia di persone ad acquistarli come prodotto sanitario dal 1995.


>• sezione successiva: Left- / Right-Spin

>• torna alla categoria principale Elettrosmog