L'arancione simboleggia la gioia di vivere, di lasciarsi andare, di digerire e viene assegnato al chakra sacrale del corpo umano. In questa parte del corpo si trovano l'intestino tenue e crasso, i reni e la parte inferiore della schiena. L'arancione è la miscela tra il rosso (il fondamento spirituale) e il giallo (il raggio della saggezza).

Perché i monaci buddisti sono vestiti di questo colore?

Per digerire bene, abbiamo bisogno di questo colore. Possiamo usarlo non solo per digerire meglio il cibo, ma anche situazioni spiacevoli o persone che "ci danno sui nervi". L'arancione porta gioia di vivere. L'arancione porta la luce. L'arancione illumina. L'arancione rafforza dolcemente ma con fermezza.

L'arancione può essere utilizzato per aumentare le proprie prestazioni fisiche. Le sedute di terapia con questo colore possono armonizzare situazioni di shock del passato e del presente.

In quali situazioni questo colore può essere utile?

>• quando non riesco a rilassarmi
>• per connettermi con il mio istinto
>• per provare una sensazione di beatitudine
>• per problemi nell'area urogenitale / digestiva
>• in caso di variazioni dell'equilibrio ormonale (pubertà o climaterio)



>• vedi anche le informazioni a proposito del 2. Chakra


>• sezione successiva: oro

>• torna alla categoria principale La teoria dei colori