In futuro, probabilmente presto sempre più persone potranno godere di mal di testa permanenti e insonnia con le relative conseguenze, perché per compensare la potenza di trasmissione relativamente debole dei trasmettitori di telefonia mobile, questi vengono spesso collocati direttamente in mezzo agli alloggi. Solo pochi anni fa, la gamma "più alta frequenza" era riservata ad organizzazioni come l'esercito, la polizia, la navigazione navale e aerea e i vigili del fuoco.

Svizzera, 13 marzo 2018 - I media affermano che gli operatori di telefonia mobile vogliono procedere con l'introduzione dello standard Internet veloce 5G. Ma vengono rallentati perché i politici non accetteranno livelli di radiazioni più elevati.

Un sostenitore dell'introduzione del 5G, l'attuale membro del Consiglio degli Stati dell'FDP Hans Wicki del cantone di Nidvaldo (dove volpi e lepri si augurano ancora la buonanotte), a quanto pare ha detto (e ora si tenga forte): "O si costruiranno migliaia di nuove antenne ... o si aumenterà il limite di radiazione per i sistemi d'antenna esistenti".

È anche scritto che la latenza (il tempo che passa tra l'invio e la ricezione dei dati) è massicciamente ridotta. In precedenza, questo era tra i 10 e i 50 millisecondi per il 3G e il 4G. Con 5G sarebbe un millisecondo. Questo è irrilevante per la trasmissione di un messaggio Whatsapp - ma essenziale in relazione ai veicoli semoventi. "Quando si frena in una situazione di pericolo, i millisecondi sono fondamentali".

Sì, è ancora possibile: ... in relazione ai veicoli semoventi ... bla, bla, bla, bla. Ciao! Sveglia! ... semovente ... Ma una prova empirica dei danni alla salute causati dalle radiazioni dei telefoni cellulari non è stata finora fornita dalla scienza. ????

A proposito: la pericolosità delle microonde è nota sin dalla fine della seconda guerra mondiale anche come "malattia del trasmettitore" (infertilità, cataratta, cancro, ecc.).

Gli operatori di telefonia mobile e i produttori di cellulari dichiarano che i telefoni cellulari sono innocui, in quanto funzionano con una potenza massima di pochi watt. In realtà, però, in condizioni avverse, un telefono cellulare può funzionare fino a 25 watt di potenza, cioè più di 12 volte il profilo di potenza massima dichiarato dai produttori.

I telefoni cellulari di ultima generazione trasmettono con una radiazione pulsata. Ciò significa che tutte le conversazioni che abbiamo vengono trasmesse nell'etere in blocchi di informazioni di 4,61 millisecondi con pause relativamente "lunghe". Potete "imitare" questa pulsazione costante a casa vostra con il vostro impianto stereo. Potete tenere il vostro cellulare direttamente contro gli altoparlanti quando lo accendete. Sarete sorpresi di quanto siano forti i segnali. Quando si usa il cellulare, lo stesso accade al proprio corpo. Tuttavia, poiché non si sentono gli impulsi di radiazione, non si avverte alcun disagio. E tu?

Normalmente, l'energia elettrica fluisce dal polo positivo (testa) al polo negativo (piedi). La radiazione elettromagnetica del telefono cellulare influenza questo potenziale elettrico delle cellule del corpo e quindi dell'intero organismo. Come è noto dalla medicina tradizionale cinese e oggi anche dalla medicina occidentale, in particolare dalla biofisica, migliaia di fibre nervose attraversano tutto il corpo.

Queste fibre nervose - come l'intera circolazione sanguigna - assorbono tutti gli impulsi elettrici, elettronici e magnetici dell'ambiente in cui viviamo e lavoriamo. Sembra che gli operatori di antenne di telefonia mobile si siano involontariamente adattati alla natura trasmettendo le conversazioni a impulsi. Nella radio mobile, fino a otto partecipanti trasmettono attraverso ogni singolo canale vocale.

Per questo motivo, il software concentra la potenza di ogni telefono cellulare in modo specifico su alcuni blocchi di informazioni (spot) in modo da utilizzare solo 1/8 della capacità del canale per ogni dispositivo. Se due persone nelle vostre vicinanze stanno parlando al cellulare, la trasmissione delle chiamate sarà a 217 hertz. Se otto persone parlano al telefono, la trasmissione è a 1736 hertz.

Ora, queste frequenze corrispondono più o meno alle frequenze delle vostre corde nervose. Un cordone nervoso è costituito da circa 200 spesse, 300 fibre nervose medie e 1400 sottili. Le fibre nervose spesse lavorano ad una frequenza di trasmissione di circa 5 Hertz, le fibre nervose medie a circa 250 Hertz e le sottili fibre nervose ad una frequenza di circa 2000 Hertz.

Il problema principale non è la forza del segnale e non gli effetti termici (cioè il riscaldamento del tessuto), ma le frequenze utilizzate: possono davvero dare sui nervi. Le frequenze utilizzate possono davvero dare sui nervi.

Come ho detto prima, dal 1996 sono in possesso di tecnologie con le quali posso neutralizzare non solo le radiazioni nocive dei telefoni cellulari, ma anche le radiazioni emesse dalle antenne dei cellulari. Non è mia intenzione denigrare i servizi degli operatori di telefonia mobile, dopotutto anch'io uso uno smartphone; ma è giunto il momento di avere discussioni davvero costruttive ai massimi livelli.

La tecnologia tachionica BIOTAC Line© è applicabile a beneficio di tutte le persone.


>• sezione successiva: Esempi di utilizzo

>• torna alla categoria principale Elettrosmog