Gli occhi sono lo specchio dell'anima, dice un vecchio proverbio. Uno sguardo negli occhi rivela spesso più di molte parole e anche i medici dell'antichità sapevano leggere dagli occhi. Non solo lo stato d'animo, ma anche la costituzione e i disturbi fisici possono essere letti.

La diagnostica dell'iride presuppone che gli organi del corpo umano si riflettano nell'iride dell'occhio. Piccoli cambiamenti nel colore e nella struttura dell'iride, che non sono visibili al profano, danno indicazioni di disturbi negli organi corrispondenti. Le infiammazioni acute si manifestano così come le malattie croniche.

Un esperto diagnosta dell'iride è in grado di fare le seguenti affermazioni semplicemente guardando gli occhi e senza fare domande:

>• quali malattie il paziente soffre
>• quali farmaci hanno un'influenza negativa
>• quali sono le lesioni di cui la persona soffre
>• quale distruzione ha causato le operazioni

Le prime descrizioni dettagliate di questa fantastica tecnica furono pubblicate nel 1665. La Chiromatica Medica, scritta da Philippus Meyeus (Philip Meyen von Coburg), fu ristampata nel 1670 e nel 1691 come seconda e terza edizione.

>• torna alla categoria principale Cancro